Ciatu: dalla Sicilia, saponette artigianali e packaging artistici

Ciatu è una parola siciliana; significa “respiro”. Esiste un brand omonimo che vuole portare l’anima di quella terra in giro per il mondo. Il fondatore Andrea Spatola ha, infatti, deciso di promuovere e valorizzare il patrimonio culturale siciliano proprio con la creazione di una linea cosmetica (saponette, saponi liquidi, shower gel, oli e creme corpo, fragranze) che evoca profumi, colori, contraddizioni e misteri della Sicilia.

I prodotti di Ciatu sono realizzati da artigiani locali, utilizzando materie prime naturali, biologiche, sostenibili e, ovviamente, siciliane. Si va dallarancia al limone, dalla mandorla alla zagara. L’ingrediente protagonista è, però, l’olio d’oliva, ricco di vitamine A, E e D, dunque, nutriente, emolliente e antiossidante. Racconta Andrea: “Troviamo l’olio d’oliva sopratutto nelle saponette, saponificate come una volta: in un recipiente caldo si versano olio d’oliva, soda caustica e acqua. Una volta raggiunta la temperatura di saponificazione, il composto si addensa, viene colato negli stampi e lasciato a stagionare finché non perde l’acqua (20 giorni circa, a seconda dell’umidità atmosferica). Infine, il sapone viene ripulito dai residui e marchiato”.

Anche il packaging è siculo: vivaci illustrazioni, realizzate in esclusiva da artisti siciliani, ritraggono con acuta originalità reperti archeologici e opere d’arte locali. Non solo. Tutti i disegni sono accompagnati da un testo che ne racconta la storia.

Margherita Tizzi

Giornalista, scrive su Vogue Italia, Amica e Grazia. È co-founder di Eccetera, studio specializzato nella creazione di progetti editoriali su misura, online e offline. E, dal 2013, su questo webzine racconta storie di luoghi, di fatto a mano e made in Italy, di cultura, arte e lifestyle.

No Comments Yet

Comments are closed