Expo 2015: 10 cascine da vedere a Milano

Nel territorio del comune di Milano se ne contano più di 100. Oggi le cascine, oltre a rappresentare esempi di architettura agricola lombarda del passato, sono le sedi di aziende agricole, associazioni, cooperative sociali e uffici amministrativi.

Per tutelare e valorizzare questo importante patrimonio storico, culturale e ambientale è nata l’Associazione Cascine Milano, che durante tutto l’anno promuove una serie di iniziative per sensibilizzare i cittadini. Tra queste “Cascine per Expo”: durante tutto il periodo di Expo 2015 e il weekend del 30 e 31 maggio  “Cascine aperte Milano” animeranno la città con mercatini, degustazioni, eventi musicali, passeggiate, laboratori e attività per i bambini (www.associazionecascinemilano.org).

Tra le cascine che aderiscono alle manifestazioni ve ne segnaliamo 10:

Cascina Cuccagna, via Cuccagna 2/4, ang. via Muratori. In pieno centro a Milano, è un luogo di incontro per il quartiere e in generale per la città. Numerose le attività proposte: ciclofficina, laboratori di falegnameria, mercato agricolo, mercatini di autoproduzione. In occasione di Expo 2015 organizza l’iniziativa “Peace Kitchen” con eventi ed esperienze che si ispirano ai valori e alla tradizione della cucina giapponese: degustazioni, balli, laboratori di cucina e tanto altro ancora (www.cuccagna.org).

Cascina Linterno, via Flli. Zoia 194. In zona Bisceglie, attualmente in fase di cantiere, propone numerose attività all’aria aperta per tutta la famiglia come la lucciolata notturna le passeggiate alla scoperta della cultura agricola all’interno del Parco delle Cave. Importante da un punto di vista storico e artistico, è sopravvissuta grazie all’associazione Amici di Cascina Linterno che continua ad animarla e aprirla alla città (www.cascinalinterno.it).

Cascina Bellaria, via Cascina Bellaria 90. All’interno del Parco di Trenno, una voltacentro di servizi per disabili, oggi è un ostello e ristorante attualmente aperto tutti i pranzi e il sabato sera che propone la cucina tipica della zona. La cascina rientra nel progetto di inserimento lavorativo per ragazzi disabili di Athla Onlus (www.cascinabellariamilano.org).

Cascina Sant’Ambrogio, via Cavriana 38. In zona Forlanini, è gestita da un gruppo di ragazzi che ne ha concessione temporanea e propone un ricco programma di attività tra musica, cultura e food: concerti jazz, mercati con prodotti tipici, orti condivisi, coworking… e per il semestre di Expo “hummilano”, tanta buona musica e spettacoli di ogni genere (www.cascinet.it).

Cascina Caldera, via Caldera 65. Situata all’interno del Parco delle Cave, vicino alla Cascina Linterno, è un’antica struttura risalente al 1500 e successivamente restaurata nell’Ottocento. Ancora oggi è una cascina agricola e apre le sue porte ai cittadini per visite libere proponendo mercati di prodotti tipici e iniziative ad hoc per adulti e bambini per conoscere gli aspetti della vita rurale.

Cascina Corte San Giacomo – Nocetum, via San Dionigi 77. In zona Corvetto/Parco della Vettabbia, ha una funzione sociale: sede di una casa di accoglienza per donne e bambini parallelamente promuove attività di sostegno al territorio (come il doposcuola, la distribuzione del pacco viveri). Non mancano le attività aperte a tutti, come gli happyhour multiculturali e le visite ai reperti archeologici trovati in loco. All’interno anche una bottega con prodotti della zona e provenienti da progetti sociali (www.nocetum.it).

Cascina Battivacco, via Barona, 111. L’unica privata tra quelle citate, è cascina agricola e si occupa prevalentemente della produzione di riso e foraggio. Propone una serie di attività legate alla didattica per adulti e bambini. All’interno anche una bottega di vendita diretta di prodotti agricoli (www.cascinabattivacco.it).

Cascina Campazzo, via Dudovic 10. Situata all’interno del Parco del Ticinello, in zona piazzale Abbiategrasso, è a tutti gli effetti un’azienda agricola: insieme alla coltivazione di mais e frumento, anche diverse foraggere per l’alimentazione di oltre un centinaio di vacche da latte. Proprio con questo latte sono preparati diversi dolci da assaggiare e acquistare all’interno della cascina. Non mancano le attività per conoscere da vicino la vita agricola.

Cascina Chiesa Rossa, via Chiesa Rossa 55. Sempre nei pressi di piazzale Abbiategrasso, una cascina “sui generis” che ospita una biblioteca. Inserita nel complesso Chiesa Rossa, costituito da cascina, fienile e chiesa di Santa Maria della Fonte,  propone prevalentemente attività culturali come le mostre e le visite guidate alla bellissima chiesa, all’interno della quale si possono ammirare notevoli pezzi artistici e archeologici.

Cascina Campi, via Fratelli Rizzardi 15. In zona Bonola, questa cascina agricola effettua la vendita diretta di prodotti freschi come uova, burro, farine, latticini vari, miele e riso. Moltissime le iniziative a scopo educativo: oltre alla fattoria didattica, anche numerose attività all’aria aperta con i cavalli (www.cascinacampi.it).

Francesca Cesani

Sin da bambina l’affascinano popoli e culture, tradizioni e lingue, ambienti e arredamenti. Milanese di nascita, attaccata alle origini napoletane e toscane, si lancia in quest’avventura per incentivarvi a viaggiare, a fare nuove esperienze e a scegliere con cura gli oggetti che abbelliranno la vostra casa.

No Comments Yet

Comments are closed